• Maurilio Barozzi

Muro Dolomitico - Campioni di volley

Aggiornamento: 1 nov 2021


RICCARDO SBERTOLI

Ecco il nuovo palleggiatore dell'Itas Trentino Volley: Riccardo Sbertoli.



Marko Podrascanin

MARKO PODRASCANIN

Marko Podrascanin, detto il Potke: un campione serbo che da 15 stagioni è protagonista nel Campionato italiano di pallavolo. L'amore per il karate, le bombe della Nato su Novi Sad, nel 1999, l'oro olimpico della Jugoslavia nel 2000 e la scelta del volley come sport di squadra che compatta il popolo e che libera energie di solidarietà e fratellanza. Ma anche la Vojvodina come terra di incontro e la passione per i viaggi. Tutto questo oggi sull'Adige.


Se sei interessato alla pallavolo, qui puoi trovare il mio libro «Muro Dolomitico. Trento capitale mondiale del volley. Ritratti di protagonisti, storie di uomini» Ed. Curcu Genovese, 2019 - Tre ristampe




RICARDO LUCARELLI

A guardare il mondo dall’alto ha imparato a sette anni. Allora si appendeva al cornicione della finestra di casa, al terzo piano, e da lì scrutava la sua città – Contagem, in Minas Gerais, Brasile – da un’altra prospettiva. Mamma Rosa, naturalmente, impazziva per quella rischiosa abitudine del piccolo Ricardo Lucarelli. «Entrava in stanza sempre con circospezione perché temeva di spaventarmi e farmi precipitare di sotto», ricorda ridacchiando Lucarelli. Non sapeva, mamma Rosa, che in quel gesto folle e ribelle il ragazzino stava formando il suo futuro: falangi forti come tentacoli, ottime per la pallavolo; l’abitudine a stare in alto senza farsi prendere dalle vertigini, altra buona cosa per chi poi vincerà le Olimpiadi a 24 anni; e la capacità di vedere il mondo da un’altra prospettiva: ciò che fa di Lucarelli un poeta. «Ora è qualche tempo che non ne scrivo, ma una delle mie passioni è comporre poesie», racconta.

[...]


L'articolo è stato citato su Slalom - la rassegna stampa ragionata dello sport italiano.



0 commenti

Post recenti

Mostra tutti